Accesso
Dott. GIOVANNI BATTISTA VIGNA
 
Data di nascita: 28/06/1960 Qualifica: DIRIGENTE MEDICO
Reparto: MEDICINA INTERNA UNIVERSITARIA Numero di telefono dell'ufficio: ++39 0532 237019
Fax dell'ufficio: ++39 0532 210884 E-Mail: g.vigna@ospfe.it
 
Titolo di studio:
Laurea in Medicina e Chirurgia, presso l'Università di Padova, con punti 110/110 e Lode, 1985.
 
Altri titoli di studio/professionali:
Specializzazione in "Medicina Interna" presso l'Università di Padova con punti 70/70 e Lode, 1990. Dottorato di Ricerca in "Medicina Sperimentale: Aterosclerosi" presso l'Università di Siena, 1994. Specializzazione in Cardiologia presso l'Università di Ferrara con punti 50/50 e Lode, 1999.
 
Esperienze professionali (incarichi):
1) USL 31 Ferrara, Istituto di Patologia Medica: Assistente Medico di Medicina Interna straordinario a tempo pieno dal 1.10.1992 al 1.3.1993. 2) USL 31 Ferrara, Istituto di Patologia Medica: Assistente Medico di Medicina Interna di ruolo a tempo pieno dal 2.3.1993 al 30.6.1994. 3) Az. Ospedaliera di Ferrara, U.O. Medicina Interna II: Dirigente Medico 1° livello fascia B di Medicina Interna di ruolo a tempo pieno dal 1.7.1994 al 5.12.1996. 4) Az. Ospedaliera di Ferrara, U.O. Medicina Interna II: Dirigente Medico 1° livello di Medicina Interna a tempo indeterminato con rapporto di lavoro a tempo pieno dal 6.12.1996 al 18.6.1999. 5) Az. Ospedaliera di Ferrara, U.O. Medicina Interna Universitaria: Dirigente Medico di Medicina Interna a tempo indeterminato a rapporto esclusivo dal 19.6.1999. E' inoltre titolare dell’Incarico professionale di particolare qualificazione “Malattie Metaboliche e Arteriosclerosi” dal 1.3.2002.
Competenze linguistiche:
Ottima conoscenza della lingua inglese. Buona conoscenza della lingua francese
Competenze nell'uso delle tecnologie:
Metodi di laboratorio in lipidologia (determinazioni analitiche, ultracentrifugazione lipoproteine, PAGE ed elettroforesi non denaturante delle lipoproteine, gascromatografia, ...)  
Attività didattica:
1) Esercitazioni pratiche per l’insegnamento di Medicina Interna, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara: dal 1993; 2) Professore a contratto, Corso di Laurea per Dietista, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, Corso integrato di 'Nutrizione Clinica I' modulo di 'Malattie Cardiovascolari' e modulo di 'Malattie Endocrine e Dismetaboliche': dal 2002; 3) Professore a contratto, S.S. in Medicina Interna, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, I Anno, corso di 'Metodologia Clinica 1': dal 1997 Professore a contratto, S.S. in Medicina Interna, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, II Anno, corso di 'Metodologia Clinica 2': dal 1997; 4) Professore a contratto, S.S. in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, I Anno, corso di 'Semeiotica e Metodologia Medica 1': dal 1998; 5) Professore a contratto, S.S. in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, II Anno, corso di 'Cardioangiologia Medica': dal 1999; 6) Professore a contratto, S.S. in Patologia Clinica, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, III Anno, corso di 'Fisiopatologia Medica': dal 2005; 7) Professore a contratto, S.S. in Patologia Clinica, Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara, IV Anno, corso di ‘Fisiopatologia Applicata’: dal 2005.
Attività scientifica:
Ha fatto parte del Consiglio Direttivo delle seguenti società scientifiche: 1. Direttivo Nazionale della Società Italiana per lo Studio dell’Arteriosclerosi (SISA): 2001-2004 e 2004-2007; 2. Direttivo Sez. regionale Emilia Romagna della Società Italiana per lo Studio dell’Arteriosclerosi (SISA): 2001-2004. E’ membro delle seguenti Società Scientifiche: 1. European Atherosclerosis Society (EAS), 2. Gruppo di Studio delle Malattie Dismetaboliche e dell’Aterosclerosi; 3. Società Italiana per lo Studio dell’Arteriosclerosi (SISA), 4. Società Italiana di Medicina Interna (SIMI), 6. ISSAM Italia (International Society for the Study of the Aging Male) (socio fondatore), 7. Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti (FADOI). E’ Revisore Scientifico per le seguenti Riviste: 1. Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease, 2. Clinical Endocrinology, 3. Atherosclerosis. Fa parte dell’Editoril Board della Rivista: Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease (dal 2008). Ha collaborato alla realizzazione di molti Convegni come responsabile della Segreteria Scientifica. Ha partecipato a circa 100 Corsi/Convegni come docente o 'invited speaker', a circa 10 come moderatore e in ulteriori 30 portando contributi originali. Ha pubblicato circa 30 articoli scientifici in riviste internazionali con IF, circa 40 articoli in riviste italiane; è inoltre coautore di 14 capitoli in testi di medicina e di 20 capitoli in atti di convegni.
Interessi clinici e/o scientifici:
Formatosi nella Scuola di Malattie Metaboliche diretta dal prof. G. Crepaldi (Università di Padova), ancora studente (1981) si è interessato a temi biochimico-metabolici relativi a lipidi e lipoproteine. La Sua tesi di Laurea (1985), oggetto di successiva pubblicazione su rivista internazionale, concerneva una rarissima alterazione genetica (analbuminemia) con importanti ripercussione endocrino-metaboliche e di cui contribuiva alla caratterizzazione descrivendo 2 nuovi casi (20 noti in letteratura). Ulteriori oggetti di ricerca riguardavano invecchiamento, aterosclerosi, diabete, sempre con riferimento alle loro ripercussioni sull’assetto lipidico. In particolare sono state investigate alcune aree di particolare interesse: le dislipidemie primitive e secondarie; l’aterosclerosi extracoronarica (degli arti e dei tronchi sovra-aortici); l’ossidazione delle lipoproteine e il suo significato nella genesi dell’aterosclerosi; i rapporti tra diabete e lipidi plasmatici; le modificazioni metaboliche in menopausa possibili responsabili di aterosclerosi; la fase post-prandiale. Ha inoltre affrontato numerose ricerche in ambito clinico, farmacologico ed indagini di interesse cronobiologico. Ha appreso e sviluppato metodiche di laboratorio, svolto ricerche cliniche e di base in quest’ambito e partecipato a studi multicentrici, ricerche finalizzate regione/università e CNR ed inoltre a sperimentazioni farmacologiche controllate come sperimentatore principale o co-sperimentatore.