Accesso
Dott. CLAUDIO PRATOLA
 
Data di nascita: 26/09/1967 Qualifica: DIRIGENTE MEDICO
Reparto: CARDIOLOGIA Numero di telefono dell'ufficio:
Fax dell'ufficio: E-Mail: c.pratola@ospfe.it
 
Titolo di studio:
Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Ginnasio "Cevolani" di CENTO -FE- nella sessione estiva dell' anno scolastico 1984/85 con la votazione di 60/60; Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di FERRARA il 16 luglio 1991 con la votazione di 110/110 e lode; Ha conseguito l'abilitazione alla professione di medico chirurgo presso l' Università di FERRARA nella seconda sessione dell'anno 1991, con punti 110/110; E'iscritto all'ordine professionale dei medici chirurghi di Ferrara dal 23 gennaio 1992; Ha conseguito presso l'Università di Ferrara il diploma della Scuola di Specializzazione (ai sensi del DL 8 marzo 1191, attuativo della direttiva n.82/76/CEE del del 26 gennaio 1982)in CARDIOLOGIA il 27 ottobre 1995 con punti 50/50 e lode;
 
Altri titoli di studio/professionali:
 
Esperienze professionali (incarichi):
Ai sensi della normativa comunitaria, ha frequentato per tutta la durata del corso di Specializzazione l'Istituto di Medicina interna dell'Università prima (Direttore prof. Carmelo Fersini) e la Divisione di Cardiologia dell'Arcispedale S.Anna di Ferrara (Direttore prof. Gian Enrico Antonioli) con un impegno lavorativo almeno pari a quello dell'assistente medico ospedaliero di ruolo a tempo pieno; Durante il corso di specializzazione in Cardiologia ha avuto modo di dedicarsi particolarmente alla terapia intensiva (lavorando per due anni nell'Unità coronarica della Divisione di Cardiologia dell'Arcispedale S.Anna) e per i rimanenti due anni alle problematiche inerenti la stimolazione cardiaca esterna (pacemaker). Ai fini di ampliare la propria propria esperienza professionale ha altresì frequentato nello stesso periodo e nel tempo libero disponibile la Divisione di Cardiologia dell'Ospedale di CENTO (Direttore dr. Paolo Alboni). In tale struttura, si è occupato prevalentemente di ecocardiografia e di aritmologia, partecipando al lavoro di ricerca; Ha frequentato per il periodo compreso tra l'11 e il 22/12/1991 il Laboratorio di Ecocardiorafia presso l'Istituto di malattie dell'apparato cardiovascolare dell'Università di Bologna per un corso di aggiornamento professionale; Dopo periodi di vacanza studio all'estero, ha sostenuto l'esame di lingua inglese-americana TOEFL, ottenendo un punteggio pari a 567 pts. (il punteggio richiesto per essere iscritti nelle Università USA è di 550). Dall’ottobre 1995 al dicembre 1996 ha svolto il servizio militare come Ufficiale Medico in qualità di Capo Sezione dei Servizi Sanitari presso la "7^ SERIMANT" Caserma Perotti Coverciano, Firenze svolgendo servizio di Guardia Medica presso l'Ospedale Militare di Firenze. Ha partecipato al concorso per la assunzione di 50 tenenti medici in s.p.e. bandito dal Ministro della Difesa bandito nell’anno 1996 risultandone vincitore e quindi chiamato per assunzione. Dal 1° febbraio 1997 ha svolto incarico presso la Divisione di Cardiologia della Azienza Ospedaliera S.Anna in qualità di Dirigente Medico di I livello fascia A fino al 31/05/1997. Risultato vincitore di concorso per titoli ed esame per Dirigente Medico di Cardiologia a tempo indeterminato presso la Azienda Ospedaliera S.Anna, assume servizio a partire dal 1° giugno 1997 senza soluzione di continuità rispetto all’incarico di cui al comma precedente. Attualmente in servizio presso la Unità Operativa di Cardiologia ed Utic della Azienda Ospedaliera Universitaria S.Anna con la funzione di Dirigente Medico di Cardiologia con Incarico di Particolare Qualificazione in Elettrofisiologia.
Competenze linguistiche:
Inglese scritto e parlato.
Competenze nell'uso delle tecnologie:
 
Attività didattica:
Ha partecipato come docente a numerosi (oltre 70 ) Master tenutisi a Ferrara rivolti a Primari Cardiologi svolgendo attività teorica e pratica in Elettrofisiologia con sedute di elettrofisiologia interventistica (ablazione di FA) e tale attività prosegue tutt’ora (a partire dal 2002) ; - Ha partecipato come esperto a Corsi sulla Fibrillazione atriale di tipo interdisciplinare (cardiologo, ematologo,neurologo e internista) che si sono tenuti in 20 diverse città in Italia nel corso dell’anno 2004. - E’ Professore di Elettrofisiologia presso la Scuola di Specializzazione in Cardiologia di Ferrara (dir. Prof. Ferrari); - E’ Professore di Cardioangiologia presso la Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive della Università di Ferrara (Dir. Prof. Contini). - E’ da molti anni richiesto come Consulente Elettrofisiologo in qualità di Esperto di Procedure Interventistiche quali l’ablazione di aritmie complesse, da diverse Aziende Ospedaliere sia della regione Emilia Romagna che di altre Regioni (Azienda Universitaria e Azienda territoriale di Modena, Villa Esperia di Modena, Azienda Ospedaliera di Ravenna, Azienda Ospedaliera di Rovigo, Azienda Ospedaliero Universitaria di Siena, Azienda Ospedaliera di Pesaro, Ospedale San Filippo Neri Roma. - E’ Consulente Elettrofisiologo in qualità di Esperto anche presso strutture straniere (Lituania, Russia) - E’ Consulente Elettrofisiologo per lo sviluppo di nuovi materiali per Elettrofisiologia di diverse Aziende Internazionali (Biosense Webster, St.Jude Medical, Bard Electrophysiology) - Partecipa regolarmente da anni come Esperto per la Azienda Ospedaliera Universitaria S.Anna alle Gare per l ‘acquisizione di dispositivi impiantabili (pacemaker e ICD) e materiali per elettrofisiologia. - E’ Responsabile Tutor di corsi di Elettrofisiologia Interventistica Internazionali che prevedono attività di docenza teorica e pratica nel Laboratorio di Elettrofisiologia (in lingua inglese).
Attività scientifica:
1) Strozzi C., Pratola C., Cocco G. Disfunzione seno atriale come effetto collaterale della clonidina: descrizione di tre casi. Istituto di Medicina Interna dell’Università di Ferrara 1992, Il Cuore vol ) n.5 2) Strozzi C., Pratola C., Spisani P., M. Zanella Revisione critica delle alterazion9i stabili della ripolarizzazione ventricolare nella cardiopatia ischemica. Correlazione con i reperti angiografici. . Minerva Cardioangiologica 1992 vol 40 n. 10 pg 359- 363. 3) Mele D., Pedini I., Pratola C., Alboni P., Levine R. A. Validazione di un nuovo sistema di ricostruzione ecocardiografica tridimansionale per la quantificazione del volume ventricolare sinistro. G. Ital Cardiol. 1994; 24 Suppl 1 522 4) Mele D., Pratola C., Pedini I., Alboni P., Levine R.A. Validation and application in patients of a new sistem for three dimensional echocardiographic reconstruction of the left ventricle. Circulation 1994; 90(n. 4 part2 suppl): 1806. 5) Mele D., Pedini I., Maehle J., Pratola C., Alboni P., Levine R. A. Applplicazione clinica di un nuovo sistema seplificato per la ricostruzione tridimensionale del ventricolo sinistro. G. Ital Cardiol 1995 ; 25 (suppl 1 ) 300. 6) Mele D., Maehle J., Pratola C, Pedini I., Alboni P., Levine R. A Application in patients of a new simplified sistem for 3D- Echo reconstruction of the left ventricle.. J A. Soc. Ecocardiogr. 1995; 8: 5II. 7) Mele D., Maehle J, Pratola C., Pedini I., Alboni P., Levine R. A..A new simplified sistem for 3D-Echo reconstruction of the left ventricle. Application in normal subjects and ischemic patients. Eur. Heart Journal 1995; 16 suppl 1212. 8) M.S. Argnani, L. Ansani, G. Guardigli, G.F.Percoco, T.Toselli. Pratola C., Braggion G. Valutazione cardiaca ergometrica di un sistema di stimolazione cardiaca DDDR multisensore. La stimolazione fisiologica doppia camera. Ferrara 1995. 9) M.S.Argnani, L. Ansani., G.Guardigli, G.F.Percoco, T.Toselli Pratola C., Braggion G, Antonioli G.E. Stimolazione cardiaca DDDR multisensore: valutazione funzionale ergometrica. La stimolazione fisiologica doppia camera. Giugno 1995 Ferrara 10) Mele D., Fucà G, Paparella N., Scarfò S., Pratola C., Pedini I., Alboni P., Valutazione della meccanica cardiaca durante tachicardia sopraventricolare reciprocante: studio ecocardiografico-emodinamico. G. Ital Cardiol. 1996 26 suppl 1 45; 11) Mele D., Pratola C., Schwammental E., Pedini I., Thorp I., Alboni I., Levine R.A. Valutazione di una tecnica oggettiva per la valutazione del metodo dell’area di convergenza. Studio clinico iniziale in pazienti con insufficienza mitrlaica. G. Ital Cardiol 1996 26 suppl 1: 138 12) Mele D., Fucà G., Paparella N., Scarfo S., Pratola C., Pedini I., Albonai P. Evaluation of cardiac mechanics during reentrant supraventricular atchicardias. An echocardiografic -haemodynamic study. Eur Heart J 1996 ; 17 suppl:2173 13) Mele D., Schwammental E., Pratola C, Pedini I., Thorp H., Alboni P., Levine R.A. An objective tecnique for applying the proxymal isovelocity surface area method to quantitative mitral regurgitation: initial clinical studies using the digital flow map. Euro Heart J 1996; 17 (suppl) :2827 14) Mele D., Schwammental E., Pratola C., Pedini I. Thorp H., Alboni P., Levine R.A. An objective tecnique for applying the Pisa method to quantitate mitral regurgitation: initial clinical studies using the digital flow map. Circulation 1996. 15) Mele D, Fehske W, Pratola C., Maehle J., Pedini I., Alboni P, Levine R.A. A new simplified sistem for 3D echo reconstruction of the left ventricle: application to normally and abnormally shaped hearts. 9th International congress on echocardiography “clinical cardiology” 1997 Roma 16) F Bazzanini., C. Pratola., A. Giallorenzo., A. Holzl, D. Cavazzini, G.F. Percoco, G.guardigli, T.Toselli G.E. Antonioli Valutazione della somma del sopraslivellamento del tratto ST nel corso di infarto miocardico acuto. Cardiologia 1997 Vol 42 Suppl 4 107 17) A.Holzl, C.Pratola, G.Guardigli, G.F.Percoco, T.Toselli, D.Cavazzini, F.Bazzanini, G.E.Antonioli Comportamenteo nel tempo degli indici di funzione diastolica nel postinfarto: osservazioni preliminari in soggetti anziani ed in giovani. Cardiologia 1997, vol 42 pg-108 18) T Toselli, G. Guardigli, G.F. Percoco, M.S.Argnani, C.Pratola, R.Pirani, G.E.Antonioli La cardioversione elettrica intracavitaria della fibrillazione atriale. T. Il paziente cardiopatico tra pratica clinica e sviluppo tecnologico. 1998 Ferrara 19) Pasanisi G…C.Pratola et al Uso del Doppler tissutale per localizzare e quantificare il miglioramento della resincronizzazione ventricolare nello scompenso cardiaco trattato con pacing biventricolare :Congresso SIC Roma 2002, abstract accettato per presentazione orale; . 20) C.Pratola et La modulazione del nodo seno atriale: una cura efficace per la tachicardia sinusale inappropriata: Congresso SIC Roma 2002, abstract accettato per presentazione orale; al. 21) C. Pratola et al Un caso di ablazione “combinata della fibrillazione atriale. Congresso SIC Roma 2002, ; abstract accettato per presentazione orale. 22) C.Pratola et al.; Un caso di tachicardia da rientro nella fossa ovale. Trento Cardiologia 2003. accettato per presentazione orale 23) C. Pratola et al The transseptal catheterization in electrophysiology laboratory. Cardiologia e Arte: the Rome teaching workshop on interventional arrhythmology 2003; ROMA; accettato per presentazione orale; 24) C.Pratola et al Radiofrequency ablation of atrial fibrillation : an individualized approach Cardiologia e Arte: the rome teaching workshop on interventional arrhythmology 2003; ROMA; presentazione orale; 25) C. Pratola Radiofrequency ablation of atrial fibrillation: an individual approach. MESPE 2003.Presentazione orale. 26) C. Pratola et al A case of reentry atrial tachicardia confined in an interatrial septal defect: MESPE 2003. Presentazione orale. 27) C. Pratola et al The transseptal catheterization in electrophysiology laboratory. MESPE 2003. Presentazione orale. 28) C. Pratola et al Radiofrequency ablation of atrial fibrillation in heart failure. Atrial Fibrillation 2003 Bologna. Presentazione orale 29) C. Pratola et al Radiofrequency catheter ablation of atrial fibrillation: an hybrid approach. Venice arrhythmias 2003. Presentazione orale. 30) C. Pratola et al A case of atrial tachicardia from the inferior cava vein- right atrium border. Venice arrhythmias 2003. Presentazione orale. 31) E. Baldo, C. Pratola, P. Notarstefano et al. Hybrid approaches for radiofrequency AF ablation. Europace Supplements; 4; October 2003. Venice arrhythmias 2003. Eight International Workshop on Cardiac Arrhythmias. 32) P. Notarstefano, C. Pratola, E. Baldo, et al. A case of atrial tachicardia originating from inferior vena cava right atrial junction. Europace Supplements; 4; October 2003. Venice arrhythmias 2003. Eight International Workshop on Cardiac Arrhythmias. 33) Pratola C, Baldo E, Toselli T, et al Radiofrequency ablation of atrial fibrillation: an individual approach.. Mediterranean Journal of Pacing and Electrophysiology; 5: 2, 2003 34) Pratola C, Baldo E, Toselli T, et al. The transseptal catheterization in the electrophysiology laboratory. Mediterranean Journal of Pacing and Electrophysiology; 5: 2, 2003 35) Baldo E, Pratola C, Toselli T, et al.A case of re-entry tachycardia confined into atrial septum defect: electro-anatomical mapping and rf catheter ablation. Mediterranean Journal of Pacing and Electrophysiology; 5: 2, 2003 36) Pratola C, Baldo E, Toselli T et al L’ablazione della fibrillazione atriale a Ferrara.. SIC 2003 37) Baldo E, Pratola C, Notarstefano P, et al Radiofrequency ablation of atrial fibrillation: an individual approach.. Cardiologia ed arte. Roma 2003 38) C.Pratola, Baldo E, P.Notarstefano et al.The transseptal catheterization in electrophysiology laboratory. Cardiologia ed arte. Roma 2003. 39) C. Pratola, E. Baldo, P. Notarstefano et al.Radiofrequency ablation of atrial fibrillation in heart failure. V international meeting Atrial fibrillation 2003. Bologna. 40) C. Pratola, P. Notarstefano, E.Baldo,Un caso di ablazione combinata della fibrillazione atriale. et al; SIC 2002. 41) E. Baldo, C. Pratola, P. Notarstefano et al.A case of automatic para-hissian atrial tachycardia. V international meeting Atrial fibrillation 2003. Bologna. 42) R. Ferrari C.Pratola et al Collaborazione al capitolo « Rimodellamento atriale ». Il rimodellamento cardiaco. Monografie di Cardiologia. SIC. 43) Baldo E, Pratola C, Toselli T, Notarstefano P, Sturniolo F, Regoli F, Ferrari R Ablazione della fibrillazione atriale: quale indicazione?AIAC congress, Napoli 20-23/04/04 44) Baldo E, Pratola C, Toselli T, Notarstefano P, Sturniolo F, Regoli F, Ferrari R. A single step approach for RF atrial fibrillation ablation ESC congress, Munchen 2004 45) Pratola C, Baldo E, Toselli T, Notarstefano P, Regoli F, Ferrari R.Results and long term follow up of a 4 years experience in radiofrequency ablation of atrial fibrillation. From caliper to cathethers, Torino 2004 46) C. Pratola; E. Baldo; T. Toselli; P. Notarstefano; A. Rizzi; G. Cicchitelli; F. Regoli; P. Squasi; R. Ferrari Quattro anni di esperienza nella ablazione della fibrillazione atriale: risultati e follow-up a distanza.. It Heart Journal Dec 2004 Vol. 5 Suppl. 9; 47) F. Regoli; A. Fucili; G. Macrì; F. Merlini; N. Svigni; L. Pellegrino; T. Toselli; C.Pratola; A.Rizzi; P. Notarstefano; G. Percolo; R. Ferrari:Alterazioni del metabolismo cardiaco indotte dal pacing biventricolare in pazienti con scompenso cardiaco ad eziologia diversa. It Heart Journal Dec 2004 Vol. 5 Suppl. 9F.; 48) Latini R.,, Maggioni A.,..et al ,Pratola C., Prognostic significance of the long Pentraxin PTX3 in acute myocardial infarction. Circulation 2004 49) G. Macrì; A. Fucili; F. Merlini; L. Pellegrino; N. Avigni; T. Toselli; C. Pratola; P. Notarstefano; A. Rizzi; G.Guardigli; F.Regoli; R.Ferrari. :Alterazioni del profilo neurormonale indotte dal pacing biventricolare in pazienti con scompenso cardiaco. It Heart Journal Dec 2004 Vol. 5 Suppl. 9F.; 50). E.Gardini; P. Malagutti; F. Merlini; C. Pratola; T. Toselli; P. Notarstefano; F.Regoli: G. Rigolin; M.Valgimigli; G. Castaldi; R. Ferrari. ) Il danno non ischemico influenza la mobilizzazione delle cellule endoteliali progenitrici It Heart Journal Dec 2004 Vol. 5 Suppl. 9F.; 51). P. Notarstefano; A. Rizzi; C. Pratola; G. Cicchitelli; E.Baldo; T. Toselli; F. Regoli; L.Ansani; R.Ferrari. Tachicardia ventricolare iterativa in corso di ipopotassiemia in paziente con sindrome di Brugada e morbo di Crohn It Heart Journal Dec 2004 Vol. 5 Suppl. 9F.; 52) C. Pratola, E. Baldo et al Ablazione della fibrillazione atriale nel 2005: a che punto siamo Italian heart Journal Novembre 2005 53) Notarstefano P., Pratola C., Toselli T., Ferrari R., Atrial fibrillation and recurrent ventricular fibrillation during hypokaliemia in Brugada syndrome.. PACE 2005: 28, issue 12, 1350-1353 54) Radiofrequency catheter ablation of Afib: results that persist during years: E.Baldo C.Pratola R.Ferrari Europace Supplements Volume 7 Ottobre 2005 55) C.Pratola, P.Notarstefano, E.Baldo, T.Toselli R.Ferrari Europace Supplements Volume 7 Ottobre 2005 A complete mapping system for atrial fibrillation ablation 56) Sedation with midazolam for external cardioversion: P.Notarstefano, C.Pratola, S.Censi, E.Baldo, T.Toselli R.Ferrari Europace Supplements Volume 7 Ottobre 2005 57). C.Pratola, S.Censi, E.Baldo, P,Notarstefano, T.Toselli, R.Ferrari Pacemaker malfunction in a patient with sarcoidosis Europace Supplements Volume 7 Ottobre 2005 58) Pratola C., E.Baldo Radiofrequency ablation of atrial fibrillation in 2005: where are we now? It Heart Journal 2005 59) Pratola C., E. Baldo, P. Notarstefano, and R. Ferrari. Radiofrequency catheter ablation to cure atrial fibrillation: maybe a wrong target.Journal of Cardiovasc. Medicine 2007 60)Pratola C, E. Baldo, P. Notarstefano, T.Toselli, R. Ferrari. Radiofrequency catheter ablation based on pathophysiology: a diversified protocol with long term follow up Journal of Cardiovascular Medicine 2008 Jan;9(1):68-75 61)Pratola C E. Baldo, P. Notarstefano, T. Toselli, R.Ferrari. Feasibility of transeptal approach for fast and unstable left ventricular tachycardia mapping and ablation Interv Card Electrophysiol. 2006 Aug;16(2):111-6 62)Notarstefano P,.Pratola C., Toselli T., Baldo E, Ferrari R. Sedation with midazolam for electrical cardioversion. PACE 2007 May;30(5):608-11. 63).Bertaglia E, Pratola C., et al.: A clinical and health economic evaluation of pulmonary vein encircling ablation compared with antiarrhythmic drug treatment in patient with persistent atrial fibrillation (catheter ablation for the cure of atrial fibrillation-2 study). Europace. 2007 Mar;9(3):182-5. Epub 2007 Feb 15. 64) Mele D., Toselli T, Pratola C. et al. Terapia di resincronizzazione e riduzione della mortalità per scompenso cardiaco: una associazione provata G Ital Cardiol (Rome). 2007 Dec;8(12):760-9. 65) C.Pratola, E.Baldo, P.Notarstefano, T.Toselli, R.Ferrari Radiofrequency AF ablation: is the persistence of all intraprocedural targets necessary for long term sinus rhythm manteinance? Circulation 2008 Jan 15;117(2):136-43. 66) Pratola C., Baldo E., Notarstefano P,. Artale P.Radiofrequency ablation of atrial fibrillation with MESH catheter Cardiostim 2008 Europace supplements 67) Notarstefano P., Laurenzi F., Pratola C., et al Variation of Atrial Impedance in Patients Undergoing Circumferential Pulmonary Vein Ablation Cardiostim 2008 Europace supplements 68) Notarstefano P., Pratola C., et al Left Atrial Voltage and Complex Fractionated Electrograms in Patients with Atrial Fibrillation Cardiostim 2008 Europace supplements 69) Baldo E, Pratola C., et al Contact versus no contact mapping system in left ventricular tachycardia mapping and ablation Cardiostim 2008 Europace supplements 70) Pratola C., Notarstefano P, Artale P, Baldo E, Toselli T, Ferrari R.Paroxysmal atrial fibrillation ablation with the multipolar mapping and ablation catheter (Mesh-Bard).Pacing Clin Electrophysiol. 2008 Jun;31(6):753-6. 71) Pratola C. Notarstefano P, Artale P, Toselli T, Baldo E, Marcantoni L, Carrescia C, Squasi P, Ferrari R. Radiofrequency ablation of paroxysmal atrial fibrillation by mesh catheter.J Interv Card Electrophysiol. 2009 Aug;25(2):135-40 72) Pratola C. et Al: Contact versus no contact mapping system for catheter ablation of postischaemic ventrticular tachycardia Pacing Clin Electrophysiol. 2009 Jul;32(7):842-50. 73) GISSI-AF Investigators, Disertori M, Latini R, Barlera S, Franzosi MG, Staszewsky L, Maggioni AP, Lucci D, Di Pasquale G, Tognoni G., Pratola C. Valsartan for prevention of recurrent atrial fibrillation.N Engl J Med. 2009 Apr 16;360(16):1606-17 74) Pratola C, Notarstefano P, Toselli T, Artale P, Squasi P, Baldo E, Ferrari R. Noncontact Mapping of Left Ventricle during CRT Implant. Pacing Clin Electrophysiol. 2009 Oct 10 75) Sassone B, Gabrieli L, Saccà S, Boggian G, Fusco A, Pratola C, Bacchi-Reggiani ML, Padeletti L, Barold SS Value of right ventricular-left ventricular interlead electrical delay to predict reverse remodelling in cardiac resynchronization therapy: the INTER-V pilot study. .Europace. 2009 Nov 6. 76) Pratola C., Artale P, Toselli T, Baldo E, Ferrari R.:Mesh ablator versus standard electrophysiological approach to paroxysmal atrial fibrillation ablation. J. Int. Card Electrophysiology 2010 77) Pratola C. Baldo E., Artale P., Toselli T, Ferrari R, Different image integration modalities to guide atrial fibrillation ablation: impact on procedural and fluoroscopy times. PACE in press 2011
Interessi clinici e/o scientifici:
Relatore a numerosi Congressi Nazionali ed Internazionali.