Accesso
Dott. AMEDEO ZURLO
 
Data di nascita: 05/05/1958 Qualifica: DIRIGENTE MED. DI STRUTTURA COMPLESSA
Reparto: GERIATRIA Numero di telefono dell'ufficio: 0532/236009
Fax dell'ufficio: 0532/236301 E-Mail: a.zurlo@ospfe.it
 
Titolo di studio:
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso Università degli Studi di Ferrara. Abilitazione all'esercizio della Professione di Medico Chirurgo.
 
Altri titoli di studio/professionali:
Diploma di Specializzazione in Gerontologia e Geriatria conseguito presso l'Università degli Studi di Padova.
 
Esperienze professionali (incarichi):
Dal Gennaio 1987 fino al 1989 ha partecipato come ricercatore al progetto “Aging”, attentamente considerato dall’OMS e patrocinato dalla Ditta Farmaceutica Sigma Tau. Nel 1988 Assistente Medico presso la Divisione di Geriatria dell’Arcispedale S.Anna di Ferrara. Nel 1989 Aiuto Corresponsabile Ospedaliero presso la Divisione di Geriatria dell’Arcispedale S.Anna di Ferrara Dal 20 Aprile del 1998 fino al 30/9/1999 gli è stata affidato, dal Dirigente Medico dell’Arcispedale S. Anna, l’incarico di Responsabile pro-tempore dell’Unità Operativa di Geriatria e del relativo Centro di Costo (n° 14.2). Dal 28/2/2002 è stato nominato titolare di incarico professionale di alta specializzazione “Ambulatorio demenze senili” nel Dipartimento di Medicina, rinnovato il 15/7/2005 fino al 30/9/2008 Dal 1 Ottobre 2008 Direttore dell'U.O. di Geriatria Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara Membro della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (SIGG), della Associazione Italiana Psicogeriatria (AIP) e della Società Italiana Geriatri Ospedalieri (SIGOs). Nel 1998 e nel 2002 è stato eletto come consigliere nell’ambito del Consiglio Direttivo della Società italiana di Gerontologia e Geriatria sezione Emiliano-Romagnola, in carica fino al 2008. Membro effettivo del Comitato di Dipartimento Medico dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Ferrara dall’atto della sua costituzione Dal 2004 membro del Comitato Direttivo del Dipartimento (ora Programma) Interaziendale Funzionale di Geriatria e Lungodegenza costituito tra le Aziende sanitarie di Ferrara. Dal 2010 Direttore del Programma Interaziendale Funzionale di Geriatria delle Aziende Sanitarie di Ferrara. Referente scientifico per l'U.O. di Geriatria dell'azienda Ospedaliera di Ferrara di progetti di ricerca regionali e di trials farmacologici a valenza nazionale ed internazionale Componente della Commissione Provinciale del Farmaco dal 8/2/2011. Componente della Commissione del Farmaco di Area Vasta Centro Regione Emilia Romagna
Competenze linguistiche:
Lingua inglese scritta e parlata
Competenze nell'uso delle tecnologie:
Tecniche e strumenti di Valutazione Multidimensionale nell'anziano. Tecniche e strumenti di valutazione neuropsicologica dei disturbi cognitivi dell'anziano. Informatica: Windows, Word, Office, Excel, Access, Power Point.  
Attività didattica:
Docente presso la Scuola Infermieri Professionali di Ferrara per n° 8 anni (87/88, 88/89, 89/90, 90/91, 94/95, 95/96, 96/97, 97/98) nella materia di Geriatria. Incarichi di docenza per corsi di formazione e aggiornamento multidisciplinari (Medici Specialisti in Geriatria, Medici di Medicina Generale, Infermieri, Tecnici della Riabilitazione, OSS, volontari per l'assistenza all'anziano), tutti su argomenti di carattere geriatrico e a sede locale e nazionale
Attività scientifica:
Autore di pubblicazioni edite a stampa a carattere nazionale ed internazionale e di comunicazioni scritte a Congressi a valenza nazionale ed internazionale per un totale di 72 contributi complessivi. Ha partecipato alla progettazione,realizzazione e stesura del Dossier 218 -2012 dell’Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale della Regione Emilia Romagna dal titolo “ La Valutazione Multidimensionale del paziente anziano: applicazione di strumenti nei percorsi di continuità assistenziali” edito dalla Regione Emilia Romagna nel Gennaio 2012
Interessi clinici e/o scientifici:
Diagnosi, terapia e gestione dei disturbi cognitivi e comportamentali nell'anziano. Percorsi clinico/assistenziali per il paziente anziano fratturato di femore (Ortogeriatria). Tecniche e strumenti di Valutazione Multidimensionale nell'anziano. Modalità di governo e gestionali dei percorsi di continuità assistenziale tra ospedale e territorio per il paziente anziano.